feb 2, 2016

Pubblicato da in Match - La cronaca, Match - Under 16 Maschile | 0 Commenti

Under 16 fa centro a Verolanuova

_________________________________________________________________________________

73

-

97

S.A.S. PELLICO BASKET

POLISPORTIVA BASKET
VOBARNO

_________________________________________________________________________________

Coach Faberi temeva questa trasferta, perché, oltre alla tradizionale forza del movimento cestistico del centro della bassa, i risultati delle partite precedenti degli avversari lasciavano intuire che la fagiana, prima di essere cotta, doveva essere ancora presa. E il campo ha dato ragione alla saggezza del coach: la SAS Pellico, pur non avendo giocatori di categoria superiore, ha mostrato un buon collettivo, una discreta fisicità e la volontà di non mollare mai.
Tuttavia i nostri, che stanno lentamente (e speriamo inesorabilmente…) crescendo di partita in partita, hanno sciorinato una prestazione davvero interessante per gioco di squadra, circolazione di palla con costanti ribaltamenti sul lato debole, velocità, ricerca del compagno libero o meglio piazzato. Anche i primi tentativi di pick&roll, sebbene ancora abbozzati, sono stati fatti secondo i dettami del coach e senza rinunciare al contropiede. La difesa ha funzionato meglio che in altre occasioni, se si esclude un periodo di appannamento all’inizio dell’ultimo periodo.
Insomma, il punteggio con cui si è chiusa la partita è dovuto più a meriti della squadra di Coach Faberi che a demeriti dell’avversario.
Il primo quarto vede Vobarno involarsi quasi subito fino al +11 ma il vantaggio viene leggermente eroso prima del mini intervallo.
Nella seconda frazione i nostri ragazzi si mettono a viaggiare ad un ritmo proibitivo per Verolanuova e aumentano il margine che si consolida in un confortante + 19
Se l’intervallo lungo nel recente passato ha rappresentato il babau per Vobarno che si ripresentava in campo privo di mordente, ebbene, i timori vengono spazzati via subito con i ragazzi che continuano sulla falsariga dei primi due quarti e vanno a chiudere, dopo trenta minuti di gioco, sul + 24 (74-50).
Forse un briciolo di appagamento subentra nei primi 4 minuti dell’ultima frazione e il SAS Pellico, a dimostrazione di quello che si diceva poc’anzi, confeziona un break di 18-4 che lo riporta sotto di soli 10 punti. Coach Faberi chiama time out e riaggiusta il quintetto: accade così che Vobarno butta lì sei minuti da sogno e fa intuire le sue potenzialità, finora ampiamente inespresse.
Dopo gli alti e bassi a cui la squadra ci ha abituato quest’anno, attendiamo conferma delle belle cose mostrate sabato a cominciare dalla prossima sfida in programma a Curtatone il 14 febbraio.

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam

Teinture d'un serpent-tête de la Moldavie, et aussi la teinture d'un Yarrow herbe ordinaire. teinture sur Spirit (vodka) d'une racine de marais d'aira. une excellente façon de se débarrasser de la douleur avec ce bouillon: prendre l'écorce de chêne dans la quantité de 100 grammes, versez un litre Arrosez et faites bouillir pendant 15 minutes. Let's cool, ajouter une tranche de poivre et 2 cuillères à soupe de vinaigre. Il y a une autre recette efficace sur le http://mangopharmacieenligneblog.fr/generique-cialis-en-ligne/ de la douleur dentaire sous la forme de bouillon pour le rinçage: prendre l'écorce d'Aspen 15 grammes et 200 ml d'eau et faire bouillir 5-7 minutes, le refroidissement à la température ambiante et la bouche creuse.

Pour ceux qui superstitieux, peut approcher une telle façon: l'ail Pelé (sur une serviette) mis à un endroit sur une main où le pouls est mis. La main doit être sur le côté opposé de la dent malade.