apr 2, 2016

Pubblicato da in Match - La cronaca, Match - Under 16 Maschile | 0 Commenti

Vittoria allo scadere

_________________________________________________________________________________

60

-

64

MANERBIO BASKET

POLISPORTIVA VOBARNO BASKET

__________________________________________________________________________Testp

Già all’andata la gara si era dimostrata a tratti complicata per la compagine Vobarnese, ma era stata archiviata con le ottime presazioni di Davini e Tolentini; è risultato un match più combattuto ed ad alto coefficiente quello giocato invece questo pomeriggio…

Sin dalle prime battute gli ospiti paiono più convinti ed aggrssivi dei padroni di casa, buoni punti e buone azioni in velocità permettono di segnare il distacco iniziale di 8 lunghezze, ben presto ridimensionato però dai padroni di casa, che inizialmente stando aggrappati con i tiri liberi, e poi sfruttando il calo di concentrazione dei ragazzi ospiti,infilando un pesante parziale di 6-0, che vede sulla sirena, ancora gli ospiti avanti per sole 2 distanze.

Secondo periodo che vede un brutto approccio degli atleti di coach Faberi, l’attacco alla zona avversaria non concretizza, troppo veloce e spesso con forzature esagerate, tanti contatti su entrambi i lati del campo che non vengono giudicati irregolari dal direttore di gara, penalizzano spesso il gioco di entrambe le formazioni, i padroni di casa approfittando della poca lucidità ospite, si portano sul + 6 che spinge coach Faberi al time out, dal quale esce bene la compagine Vobarnese, che recupera sin al -1, grazie a buone azioni in velocità.

Si torna sul parquette dopo l’intervallo lungo, con la formazione ospite che in un Amen segna dalla lunga distanza prima con Toninelli e poi con capitan Tolentini, ma rispondono gli ospiti sul lato opposto del campo nonostante la buona difesa messa in campo dai giocatori Vobarnesi, che sul finale di quarto perdono lucidità, causa pesanti palle perse e anche il direttore di gara che seppur inizi a fischiare non pare molto accorto in proposito di tali fischi, i padroni di casa in lunetta impattano per il nuovo + 1, e allungano sul finale con un canestro allo scadere di Dioni, per il 45-43.

Ultima frazione di gioco tutta da raccontare, tensione alle stelle, e rischio infarto ad ogni azione; i padroni di casa prendono il largo, grazie anche ad una difesa molto permissiva della formazione Vobarnese, allungando sin alla doppia cifra di vantaggio, quando finalmente si risvegliano gli ospiti, che aumentando l’intensità difensiva recuperano buoni palloni, e ragionando di più in attacco, ecco arrivare buoni punti, sin ai due canestri con libero supplementare per Davini e Tolentini che impatta il sorpasso, la difesa ancora molto aggressiva della compagine valsabbina porta Rossi in lunetta, 1/2 ed è parità, ma con poco più di un giro di lancette sul cronometro, ci pensano prima Davini e poi Archetti, con un gran coast to coast a porre fra gli ospiti ed i padroni di casa un seppur piccolo distacco, che, grazie ancora ad una buona difesa vanifica l’assalto finale della compagine di casa, segnando così una fondamentale vittoria in chiave playoffs per la POL.Vobarno, che dopo una grande partita, riesce ad aver la meglio su una formazione che ha dato gran filo da torcere, alla quale vanno fatti, però, i dovuti complimenti.

POL.Vobarno: Ferrari M, Bertoldi L, Colosio M, MacSweeney P. 4, Comba G, Toninelli D. 3, Davini A. 25, Porretti G. 4, Ottolini A, Tolentini K. (K) 19, Archetti C. 9.

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam

Teinture d'un serpent-tête de la Moldavie, et aussi la teinture d'un Yarrow herbe ordinaire. teinture sur Spirit (vodka) d'une racine de marais d'aira. une excellente façon de se débarrasser de la douleur avec ce bouillon: prendre l'écorce de chêne dans la quantité de 100 grammes, versez un litre Arrosez et faites bouillir pendant 15 minutes. Let's cool, ajouter une tranche de poivre et 2 cuillères à soupe de vinaigre. Il y a une autre recette efficace sur le http://mangopharmacieenligneblog.fr/generique-cialis-en-ligne/ de la douleur dentaire sous la forme de bouillon pour le rinçage: prendre l'écorce d'Aspen 15 grammes et 200 ml d'eau et faire bouillir 5-7 minutes, le refroidissement à la température ambiante et la bouche creuse.

Pour ceux qui superstitieux, peut approcher une telle façon: l'ail Pelé (sur une serviette) mis à un endroit sur une main où le pouls est mis. La main doit être sur le côté opposé de la dent malade.