nov 14, 2017

Pubblicato da in Match - La cronaca, Match - Prima Squadra | 0 Commenti

Vittoria al PalaVobarno

_________________________________________________________________________________


62

-

49

POLISPORTIVA VOBARNO BASKET

POL.Capriolese BASKET

__________________________________________________________________________Testp

Sin dalle prime battute del Match entrambe le formazioni sembrano essere molto motivate a rincorrere la vittoria. Tra le schiere Vobarnesi a dar manforte all’attacco sono Mirandola e Turinelli che attaccando in velocità e transizione colgono alla sprovvista la difesa ospite; nonostante la serata decisamente pietosa al tiro dalla lunga distanza, buoni punti arrivano dal pitturato e permettono ai padroni di casa di chiudere il primo parziale in vantaggio di 2 lunghezze.

Secondo periodo analogo al primo, tanto gioco in velocità per entrambe le formazioni, con i padroni di casa che dimezzano le palle perse e riescono ad infilare due pesanti triple per il massimo vantaggio dalla palla a due, 8 lunghezze separano le due squadre. Gli ospiti non si fanno però intimorire e tornano a suonare la carica con Farenzena che in men che non si dica infila 9 punti e ricolma il Gap. All’intervallo lungo nulla è cambiato, ancora due distanze tra le formazioni in favore dei padroni di casa.

Si torna sul campo di gioco, ma l’attacco Vobarnese fatica a trovare ritmo e lucidità; tanti tiri forzati e tanti errori dalla media distanza permettono agli ospiti un mini allungo ma poi è Turinelli Show. Palle recuperate, falli subiti, assist distribuiti e canestri realizzati rimettono i padroni di casa sulla retta via, agli ospiti non bastano gli 8 punti di Maffi, il terzo periodo si chiude con i padroni di casa che seppur avanti di sole 4 lunghezze comandano l’inerzia della gara.

L’ultimo periodo è difatti in una sola direzione, quella Valsabbina. Turra prende in mano l’attacco e la difesa stringe le maglie facendo diminuire pesantemente le percentuali al tiro degli avversari e prendendo ritmo per la fase offensiva. Ormai la gara è indirizzata ed il risultato praticamente segnato.

Arriva la prima gioia stagionale al PalaVobarno che regala i primi due punti conquistati tra le mura amiche. Unico rimpianto quello di avere tenuto in partita per troppo tempo gli avversari quando si sarebbe potuto azzannare la giugulare e condurre la gara in modo differente, ma per il momento va bene così, un passo alla volta!

POL.Vobarno: Vetturi S. 3, Mitov K.3, Raus R. 3, Tonoli D. 2, Turinelli M. 17, Turra A. 13, Zanaglio (K) M. 2, Seminario M, Goffi R. 1, Bosio S. 4, Mirandola C. 14, Mazzacani M.

Capriolese: Resconi A. 5, Iore (K) M. 2, Maffi A. 13, Bracchi E. 1, Farenzena F. 9, Massetti M. 14, Tengattini L, Simoni M. 2, Gandossi N. 3, Volpini A.

Parziali: 15-13;17-17; 16-13; 14-6.

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam

Teinture d'un serpent-tête de la Moldavie, et aussi la teinture d'un Yarrow herbe ordinaire. teinture sur Spirit (vodka) d'une racine de marais d'aira. une excellente façon de se débarrasser de la douleur avec ce bouillon: prendre l'écorce de chêne dans la quantité de 100 grammes, versez un litre Arrosez et faites bouillir pendant 15 minutes. Let's cool, ajouter une tranche de poivre et 2 cuillères à soupe de vinaigre. Il y a une autre recette efficace sur le http://mangopharmacieenligneblog.fr/generique-cialis-en-ligne/ de la douleur dentaire sous la forme de bouillon pour le rinçage: prendre l'écorce d'Aspen 15 grammes et 200 ml d'eau et faire bouillir 5-7 minutes, le refroidissement à la température ambiante et la bouche creuse.

Pour ceux qui superstitieux, peut approcher une telle façon: l'ail Pelé (sur une serviette) mis à un endroit sur une main où le pouls est mis. La main doit être sur le côté opposé de la dent malade.