dic 30, 2017

Pubblicato da in Manifestazioni Basket, Match-Under 18 Femminile | 0 Commenti

Il torneo di Parma: un grande momento


Alla fine della quinta partita si scorgeva un velo di malinconia e di tristezza negli occhi delle nostre ragazze.
Comprensibile, visto l’andamento del torneo e il risultato finale che ci ha relegato all’ultimo posto, nonostante una partenza sprint con due vittorie nelle prime due partite e lo splendido primo tempo giocato alla pari con il Sanga Milano, squadra di elite.
Quello è stato l’apice e da lì è cominciata la nostra parabola discendente. Inevitabile, visti gli effettivi a disposizione e il ritmo serrato delle partite. Con nove giocatrici iscritte a referto è inevitabile che la fatica si faccia sentire e che la palla, non più spinta con la forza e la lucidità necessaria, danzi beffarda sul ferro ed esca anziché gonfiare la retina e che le avversarie, con roster più lunghi, escano fisicamente alla distanza.
Il risultato “numerico” non mi interessa, perché di questa due giorni restano impresse nel cuore mille altre cose molto più importanti.
Da un punto di vista puramente sportivo non c’è che da scegliere: nei primi due quarti contro Milano e della seconda partita contro Bologna abbiamo mostrato scampoli di basket da accademia, la partecipazione delle atlete under 14 alla seconda giornata è stata gioiosa e di successo, queste cinque partite valgono come un mese di allenamenti. L’esperienza accumulata sarà tanta manna nel resto della stagione che ci attende e sicuramente le ragazze avranno capito che non è finita finchè non è finita. Non conta vincere prima, conta vincere alla fine. Ancora una volta questo gruppo, per quanto risicato numericamente, ha espresso in campo e fuori una forza morale da gigante: da allenatore non posso che essere ammirato e orgoglioso.
Da altre prospettive, anche qui torniamo con lo zaino pieno: l’allegria dei viaggi in pulmino, l’amicizia siglata con Tigers Parma e Sanga Milano (meno con Bologna in verità ed è un peccato, ma è andata così), i pranzi e le cene tutti insieme, la gioia delle ragazze durante la visita notturna del centro storico di Parma e la loro ammirazione per il Duomo e il Battistero, la ricerca vana di una gelateria aperta, l’accoglienza strepitosa e la simpatia dei padroni di casa con in testa Giovanni Giannattasio ribattezzato Cannavacciuolo, la partecipazione e l’appoggio dei genitori che, liberi da impegni, hanno potuto sostenere le ragazze in questo vero e proprio tour de force.
Buon 2018 a tutti.

Augurissimi ci vediamo l’anno prossimo!
Ale

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam

Teinture d'un serpent-tête de la Moldavie, et aussi la teinture d'un Yarrow herbe ordinaire. teinture sur Spirit (vodka) d'une racine de marais d'aira. une excellente façon de se débarrasser de la douleur avec ce bouillon: prendre l'écorce de chêne dans la quantité de 100 grammes, versez un litre Arrosez et faites bouillir pendant 15 minutes. Let's cool, ajouter une tranche de poivre et 2 cuillères à soupe de vinaigre. Il y a une autre recette efficace sur le http://mangopharmacieenligneblog.fr/generique-cialis-en-ligne/ de la douleur dentaire sous la forme de bouillon pour le rinçage: prendre l'écorce d'Aspen 15 grammes et 200 ml d'eau et faire bouillir 5-7 minutes, le refroidissement à la température ambiante et la bouche creuse.

Pour ceux qui superstitieux, peut approcher une telle façon: l'ail Pelé (sur une serviette) mis à un endroit sur une main où le pouls est mis. La main doit être sur le côté opposé de la dent malade.