feb 22, 2018

Pubblicato da in Match - La cronaca, Match - Prima Squadra | 0 Commenti

Brutta sconfitta

_________________________________________________________________________________

52

-

60

POLISPORTIVA VOBARNO BASKET

AMICO BASKET CARPENEDOLO

__________________________________________________________________________Testp

Sin dalle prime battute la gara si mostra diversa da quella del girone di andata che aveva visto la compagine Vobarnese prendere subito il largo, segnando 31 punti nel solo primo periodo. Il fisico e l’esperienza di Taiwo tra le schiere ospiti rende dura la vita ai lunghi Vobarnesi, ma il vero problema è la concentrazione che in casa Vobarno viene sempre meno. Mirandola fatica ad entrare in ritmo, e Turra ancora a “mezzo servizio” dopo l’infortunio, non riesce sempre a dare continuità al proprio gioco. La compagine ospite, invece, nonostante la presenza di ben 4 Under 20 in panchina trova buoni punti sia al tiro che sotto le plance ed il primo intervallo vede le formazioni separate da 6 lunghezze in favore degli ospiti.

Secondo periodo più concreto del primo, Seminario e Grumi per i padroni di casa iniziano ad entrare in partita; anche se le palle perse aumentano notevolmente la difesa sembra rendere la vita più difficile agli ospiti che faticano a segnare. Difficoltà realzzativa che si fa sentire anche tra i padroni di casa. E all’intervallo lungo nonostante il divario sia notevolmente ridotto il punteggio sembra tutto tranne che quello di una partita di Pallacanestro, 20 a 22 a metà gara.

Si torna sul campo da gioco, ma poco o niente cambia; le percentuali si alzano lievemente, ma i padroni di casa ancora non ingranano, faticano a trovare ritmo e gioco di squadra, affidandosi troppo spesso ad iniziative personali. Gli ospiti invece mettono in campo buon gioco trovando spesso il modo per attaccare la difesa Vobarnese, e talvolta estraendo dei conigli dal clilindro chiudono il terzo periodo avanti di 7 lunghezze.

Ultimo periodo sulla falsariga del terzo, tra le schiere Vobarnesi da sottolineare i 9 punti in men che non si dica messi a segno da Vetturi che riavvicinano i padroni di casa sin alla parità. Ma la scarsa precisione al tiro penalizza i valsabbini mentre gli ospiti continuano ad infilare punti pesanti riallungando il divario che con poco meno di un minuto sul cronometro è ormai incolmabile e che sancisce una pesante sconfitta in chiave classifica e morale per la compagine vobarnese che deve tornare il prima possibile alla vittoria per archiviare questo momento buio.

Vobarno: Vetturi S. 11, Raus R, Tonoli D. 2, Turinelli M. 5, Turra A. 10, Grumi A. 2, Zanaglio (K) M. 2, Seminario M. 7, Goffi R. 2, Bosio S. 3, Mirandola C. 7, Tolentini K.

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam

Teinture d'un serpent-tête de la Moldavie, et aussi la teinture d'un Yarrow herbe ordinaire. teinture sur Spirit (vodka) d'une racine de marais d'aira. une excellente façon de se débarrasser de la douleur avec ce bouillon: prendre l'écorce de chêne dans la quantité de 100 grammes, versez un litre Arrosez et faites bouillir pendant 15 minutes. Let's cool, ajouter une tranche de poivre et 2 cuillères à soupe de vinaigre. Il y a une autre recette efficace sur le http://mangopharmacieenligneblog.fr/generique-cialis-en-ligne/ de la douleur dentaire sous la forme de bouillon pour le rinçage: prendre l'écorce d'Aspen 15 grammes et 200 ml d'eau et faire bouillir 5-7 minutes, le refroidissement à la température ambiante et la bouche creuse.

Pour ceux qui superstitieux, peut approcher une telle façon: l'ail Pelé (sur une serviette) mis à un endroit sur une main où le pouls est mis. La main doit être sur le côté opposé de la dent malade.