mar 7, 2018

Pubblicato da in Match - La cronaca, Match - Prima Squadra | 0 Commenti

Ancora una sconfitta

_________________________________________________________________________________

62

-

82

POLISPORTIVA VOBARNO BASKET

BASKET PISOGNE

__________________________________________________________________________Testp

La gara non inizia per nulla bene, pronti via e la compagine di capitan Nezosi è già avanti 6 a 0; la formazione casalinga non riesce a trovare feeling con il canestro, nonostante buoni tiri le percentuali sono bassissime e costringono coach Faberi al time-out. I padroni di casa faticano a trovare soluzioni, Provvidenziali gli 8 punti di Goffi che sbloccano il risultato è grazie alla difesa zona 2-3 messa in campo da coach Faberi al primo intervallo Pisogne é avanti di sole 4 lunghezze.

Secondo periodo in cui gli ospiti prendono il largo, le percentuali realizzative Vobarnesi sono bassissime, mentre gli avversari dilagano con i 12 punti di Nezosi M che dalla lunga fa davvero male alla difesa valsabbina, zona o uomo che sia. Non bastano i 7 punti di Mirandola e la bomba di Tolentini, i troppi tiri “2+1” concessi agli avversari pesano parecchio e all’intervallo lungo il divario è aumentato a 18 lunghezze in favore degli ospiti.

Il terzo periodo vede il crollo definitivo dei padroni di casa, momenti di poca lucidità e pochi falli fischiati mandano ai pazzi Turinelli che all’ennesimo contatto non sanzionato dai direttori di gara perde la pazienza e viene espulso. Coach Faberi privato del Play titolare corre ai ripari con Turra e Vetturi in cabina di regia. Le percentuali si alzano lievemente e la difesa inizia a mettere in difficoltà l’attacco ospite, il gioco in velocità premia ma all’ultimo intervallo la storia non cambia, il divario resta praticamente invariato.

Ultimo quarto in cui poco o nulla cambia, la formazione valsabbina prova a rientrare dallo svantaggio con Turra e Vetturi, ma dalla parte opposta ancora un super Nezosi M. vede la proverbiale vasca da bagno al posto del canestro e ne mette altri 12 dalla lunga distanza cancellando ogni speranza di recupero dei padroni di casa e sancendo la terza sconfitta consecutiva della compagine Vobarnese.

Prossimo impegno giovedì a Gussago, campo che lo scorso anno ci ha regalato gioie immense, dove sarà importante trovare la vittoria, dove ci aspetterà un’altra gara molto difficile.

Vobarno: Vetturi S. 9, Filotico P, Turinelli M, Turra A. 11, Grumi A. 4, Zanaglio M. (K) 7, Bosio S. 4, Goffi R. 8, Raciti M, Mirandola C. 14, Mazzacani M, Tolentini K. 5.

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam

Teinture d'un serpent-tête de la Moldavie, et aussi la teinture d'un Yarrow herbe ordinaire. teinture sur Spirit (vodka) d'une racine de marais d'aira. une excellente façon de se débarrasser de la douleur avec ce bouillon: prendre l'écorce de chêne dans la quantité de 100 grammes, versez un litre Arrosez et faites bouillir pendant 15 minutes. Let's cool, ajouter une tranche de poivre et 2 cuillères à soupe de vinaigre. Il y a une autre recette efficace sur le http://mangopharmacieenligneblog.fr/generique-cialis-en-ligne/ de la douleur dentaire sous la forme de bouillon pour le rinçage: prendre l'écorce d'Aspen 15 grammes et 200 ml d'eau et faire bouillir 5-7 minutes, le refroidissement à la température ambiante et la bouche creuse.

Pour ceux qui superstitieux, peut approcher une telle façon: l'ail Pelé (sur une serviette) mis à un endroit sur une main où le pouls est mis. La main doit être sur le côté opposé de la dent malade.