mar 26, 2018

Pubblicato da in Match - Prima Squadra | 0 Commenti

Promozione: crisi profonda

Tre settimane nere per la Promozione targata Vobasket che nelle sfide contro Gussago, S.Zeno e Roncadelle trova tre sconfitte pesanti non solo per la classifica che la relega in 12esima posizione, ma anche per il morale.

Due trasferte in quel di Gussago e Roncadelle, tra le prime della classe; due squadre ben organizzate, e in un momento di forma decisamente migliore di quello della compagine di coach Faberi.
Sul difficile parquet di Gussago che lo scorso giugno fu così dolce arriva una sonora sconfitta dopo una prestazione decisamente sottotono contro una compagine risanata dal ritorno di coach Rosola ed in scia positiva da oltre 5 gare. La precisione di Abraham, L’esplosività di Rosola e la presenza sotto le plance di Ricci e Cartapani mettono in grandissima difficoltà la compagine valsabbina, che gravata anche da acciacchi ed infortuni non riesce a dar qualità alla propria pallacanestro uscendo dal palazzo di via Bevilacqua con una sonora ramazzata.
La gara casalinga contro la diretta rivale per i playOut, S.Zeno, anch’essa in scia positiva, ha poco da raccontare. Nonostante un inizio fiammeggiante dei padroni di casa con un iniziale 7-0 di parziale gli ospiti rientrano grazie all’esperienza di Abbinante e Romano, un ritrovato (per gli ospiti) Comparoni fa male alla difesa Vobarnese spesso presa in contropiede e neutralizzata dai fischi rubati d’esperienza dai giocatori ospiti.
Ultima in ordine cronologico la trasferta di Roncadelle, dove il risultato bugiardo non rende l’intensità della gara. Ai Vobarnesi non basta un ritrovato Mirandola da 22 punti, tra gli ospiti Manziana, Negroni e Pietta fanno davvero male in tutte le zone del campo. Una gara, va detto, combattuta e dall’alta intensità, che fino all’ultimo perido ha visto le formazioni scambiarsi la testa della partita in continuazione ma che nel momento decisivo ha favorito la formazione più cinica e precisa al tiro.

Tre sconfitte pesanti, che sommate alle precedenti allungano la scia negativa della Promozione Vobarnese a 6 sconfitte in fila…

Obiettivo, rialzare la testa il prima possibile, lavorare di squadra e fare punti per cercare di agganciare la zona salvezza, o quantomeno allontanare il più possibile la zona retrocessione

Forza Ragazzi!!

Risultati:

Basket Gussago – Vobarno 98 65

Vobarno: Turinelli M. 7, Turra A, 15, Grumi A, Zanaglio M (K) 6, Seminario M. 5, Goffi R. 6, Bosio S. 1, Raciti M. 4, Mirandola C. 9, Mazzacani M. 2, Tolentini K. 2

Vobarno – S. Zeno 61 69

Vobarno: Vetturi S. 11, Turinelli M. 8, Turra A. 14, Grumi A, Zanaglio M(K). 12, Seminario M. 6, Goffi R. 3, Bosio S. 1, Mirandola C. 5, Roberti D. 1, Tolentini K, Raciti M. Ne.

Roncadelle – Vobarno 68 59

Vetturi S. 3, Turinelli M. 9, Turra A. 8, Grumi A. 1, Zanaglio M. (K) 5, Seminario M. 2, Goffi R. 2, Bosio S. 2, Mirandola C. 22, Roberti D. 5, Filotico P e Raciti M, ne.

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam

Teinture d'un serpent-tête de la Moldavie, et aussi la teinture d'un Yarrow herbe ordinaire. teinture sur Spirit (vodka) d'une racine de marais d'aira. une excellente façon de se débarrasser de la douleur avec ce bouillon: prendre l'écorce de chêne dans la quantité de 100 grammes, versez un litre Arrosez et faites bouillir pendant 15 minutes. Let's cool, ajouter une tranche de poivre et 2 cuillères à soupe de vinaigre. Il y a une autre recette efficace sur le http://mangopharmacieenligneblog.fr/generique-cialis-en-ligne/ de la douleur dentaire sous la forme de bouillon pour le rinçage: prendre l'écorce d'Aspen 15 grammes et 200 ml d'eau et faire bouillir 5-7 minutes, le refroidissement à la température ambiante et la bouche creuse.

Pour ceux qui superstitieux, peut approcher une telle façon: l'ail Pelé (sur une serviette) mis à un endroit sur une main où le pouls est mis. La main doit être sur le côté opposé de la dent malade.