Kamagra è uno dei migliori farmaci per il trattamento dell'impotenza. Si possono trovare informazioni complete sul kamagra qui http://acquistarecialis.kumquatcialistalks.it/kamagra.html. Dostaka libera l'Italia.
mar 19, 2018

Pubblicato da in Match - La cronaca, Match-Under 18 Femminile | 0 Commenti

U18F: Rispunta il sole!

_________________________________________________________________________________

75

-

80

BASKET GIUSSANO

POLISPORTIVA VOBARNO BASKET

__________________________________________________________________________Testp

Il sospetto che le prime tre sconfitte di questa fase gold fossero arrivate molto più per demeriti nostri che per meriti (innegabili) delle avversarie è diventato realtà proprio contro la capolista: le ragazze hanno servito una prova maiuscola, consistente lungo l’arco di tutti i quattro tempi, mostrando solo qualche amnesia negli ultimi secondi di gioco che ha consentito alle brianzole di ridurre il divario che era ampiamente sopra la doppia cifra. OK, abbiamo preso 75 punti, che sono tanti, ma non dimentichiamo che di fronte avevamo una squadra capace di buttare lì un filotto impressionante di quattro vittorie nelle prime quattro partite. Di contro il nostro attacco ha funzionato a dovere cercando di dare la palla sotto canestro, oppure scaricandola alla compagna libera, a dispetto di una difesa molto aggressiva e per nulla remissiva. Speriamo che la squadra abbia capito che non si possono gettare al vento quarti interi come accaduto nelle precedenti uscite e che ci sono costati punti preziosi in classifica. Il cambio di tendenza si era già visto nel secondo tempo contro Cavaria. Speriamo che la partita di ieri indichi il nuovo viatico e dia alla squadra la consapevolezza di poter giocarsela contro tutti.

Pronti, via: il primo quarto scaccia subito le apprensioni di vedere nuovamente le ragazze entrare in campo timorose. Gagliarde in difesa, spigliate in attacco dove armano il braccio di Margherita che segna a ripetizione, rappresentando un vero e proprio rebus per Giussano. Il parziale è eloquente, 23-15 per Vobarno, con probabile brusco risveglio per Giussano che avrà pensato di farsi un sol boccone del fanalino di coda.

Secondo quarto più equilibrato, con le due squadre che sciorinano un basket piacevole: il vantaggio delle nostre si attesta sui dieci punti medi, con un minimo di +6 e un massimo di +14. Curiosamente entrambi i contendenti applicano la stessa zona press. All’intervallo lungo siamo sopra di 9 punti, 43-34.

Il terzo quarto è forse quello dove mettiamo il mattone decisivo per la vittoria: alterniamo la zona 1-3-1 con la difesa individuale e qualche spruzzatina di zona 2-3. Il valzer delle difese mette alla frusta Giussano che ci mette un po’ a venire a capo del puzzle e così le nostre si involano anche a +16 e chiudono la frazione a +13, 60-47.

Nell’ultimo quarto, come ci si poteva aspettare, Giussano mostra i quarti di nobiltà e non ci sta a perdere: aumenta l’aggressività in difesa, alza la velocità in attacco e arma il contropiede arrivando così a -5. Time-out obbligatorio per Vobarno. Le ragazze rientrano in campo e con quattro magie consecutive – una tripla di Margherita, una di Alice, e due canestri da sotto di Sophia e di Marisa – strozzano la rimonta di Giussano. A poco più di 3 minuti dalla fine siamo a +13 e anche in questo frangente le ragazze mostrano nervi d’acciaio amministrando le azioni di attacco e ritardando il tiro delle avversarie il più possibile. Giussano riduce lo scarto negli ultimi 40”, grazie ad alcune nostre sviste, che, date la stanchezza e la certezza del risultato ormai acquisito, possono anche essere accettabili, ma che forniscono anche un’idea di quanto possono costare i cali di tensione.
Brave tutte.

A.D.

Vobarno: Gasparini 11, Orlando 2, Cippini 13, Cadenelli 7, Montini 7, Massara 26, Bonacini 14

Giussano: Germani 10, Scalfi 11, Buzzi 2, Villa 14, Galli 9, Colico 18, Saibene 8, Tagliabue 2, Visiello 1

Share

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Protected by WP Anti Spam